Ancora Dicembre non si è mostrato che io ho già cominciato a sfornare chili di biscotti. Primi tra tutti vi mostro questi occhi bue, un dolcetto che preparo spessissimo e che mi piace anche da morire. Non so com’è ma quando li vedo sembra subito festa.

Per accompagnare il tè, dopo cena, un paio a colazione, sono sempre azzeccati ed eleganti, e hanno quell’aria vagamente retrò che me li fa adorare. Sono anche semplici da preparare, va bene la ricetta della vostra frolla preferita e per quanto riguarda il ripieno non ci sono limiti. I miei preferiti sono questi, con la confettura di albicocca, ma potete usare quella che più vi piace, crema al cioccolato, al pistacchio, pasticcera, cheese cream… o farne tanti misti, come faccio io di solito quando li porto a qualche ospite, così ognuno può scegliere quello che lo ispira in quel momento.

Una volta farciti li lascio riposare almeno un’oretta prima di servirli: la frolla in questo modo assorbe un po’ della farcitura ed evita che i due biscotti scivolino quando li si addenta. Ben chiusi in una scatola di latta si conservano bene per due o tre giorni. Non li ho mai visti sopravvivere tanto a lungo… Sono perfetti poi da infilare in un sacchettino trasparente con un bel fiocco, pronti per diventare un goloso regalo.

Occhi di bue

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero a velo
  • 125 g di burro freddo
  • un uovo
  • un tuorlo
  • una bustina di vanillina
  • mezzo cucchiaino di lievito
  • un pizzico di sale
  • confettura di albiocche

Setacciare la farina e il lievito in una ciotola. Unire il burro ben freddo tagliato a dadini e impastare con la punta delle dita per non far scaldare troppo il burro, intridendo bene la farina, finchè non si ottiene un composto dall’aspetto sabbioso. Fare la fontana e unire l’uovo, il tuorlo, lo zucchero a velo, la vanillina e il pizzico di sale. Impastare il tutto rapidamente, finchè l’impasto sarà uniforme, elastico e liscio. Dare la forma di una palla appiattita, avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo almeno un’ora.

Riprendere la frolla e con il mattarello stenderla sul piano leggermente infarinato ad uno spessore di circa 4mm. Con un coppapasta tondo ricavare tanti dischetti. Alla metà di essi, con un coppapasta più piccolo, creare il classico buco centrale. Rimpastare i ritagli e proseguire fino ad esaurimento della frolla. Disporre i biscotti tagliati su una o più leccarde rivestite di carta da forno e cuocere in forno a 180°C per circa 10-12 minuti o finchè appena dorati. Far raffreddare e poi spalmare la confettura sui dischetti interi e coprire con i biscotti bucati. Spolverare con zucchero a velo e servire. Si conservano chiusi in una scatola di latta per due/tre giorni.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.