Fresca, vellutata e golosa: la crema al cioccolato bianco e mirtilli può essere descritta proprio così!

Se si aggiunge che è anche semplice, si può preparare in anticipo ed è una medicina se gustata la sera, stravaccati sul divano dopo una faticosa giornata – bè, io la proverei davvero al più presto.

crema al cioccolato bianco

E’ stato il primo dessert preparato nella mia cucina di Shanghai, quando ancora non avevo praticamente nulla se non due bicchieri, qualche pentola e un mestolo. Ho sacrificato un po’ della mia scorta di cioccolato portata dall’Italia, ma direi che ne valeva la pena. Quando dopo il primo cucchiaino cala il silenzio (a parte qualche mugolio) è sempre un buon segno.

Pochi ingredienti, si sporca giusto un pentolino e al posto dei mirtilli si può arricchire con quello che suggeriscono gusto e fantasia: panna montata e cacao, cubetti di mango, lamponi, un cucchiaino di caffè, scaglie di cocco… il cioccolato bianco non è schizzinoso, sta bene in compagnia di un sacco di ingredienti.

Ma vi lascio alla ricetta, io torno a studiare un po’ di cinese!

 

Crema al cioccolato bianco e mirtilli

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 1 uovo
  • 200 g di cioccolato bianco di ottima qualità
  • 350 g di latte intero
  • 40 g di zucchero semolato
  • 25 g di amido di mais
  • 125 g di mirtilli freschi

Tritate grossolanamente il cioccolato bianco e mettete da parte. In una ciotola mescolate con una frusta a mano l’uovo, lo zucchero e l’amido, facendo attenzione a sciogliere bene tutti i grumi. Scaldate il latte in un pentolino finchè cominicia appena a fremere. Ora spostate il latte dal fuoco e versate il mix di uovo nel latte, mescolando rapidamente con la frusta. Rimettete sul fuoco e cuocete a fuoco basso, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno, finchè la crema non inizia ad addensarsi (qualche minuto). Spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato bianco, mescolando finchè non sarà del tutto sciolto e la crema sarà liscia. Dividetela nei bicchierini scelti, fate intiepidire e trasferite in frigo per qualche ora. Al momento di servire decorate con i mirtilli e, se piace, zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.