Ingredienti

300 g di riso (io Carnaroli)
2 mele (golden o renette)
100 g di toma piemontese
scalogno
700 ml circa di brodo vegetale
una manciata di noci
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 cucchiai di olio extra-vergine d'oliva
sale

Preparazione

1.Iniziamo a preparare il fondo. In una pentola mettete l'olio e lo scalogno tritato, fatelo dorare. Aggiungete le mele sbucciate e tagliate a cubetti e fate cuocere una decina di minuti mescolando spesso.
2. Intanto scaldate il brodo, spezzettate le noci, tagliate la toma a cubetti e mettete da parte. In un altro tegame fate tostare il riso un paio di minuti, senza nessun tipo di grasso, scuotendolo per girarlo.
3. Versatelo ora nel fondo di mele e sfumate col vino bianco. Mescolate e quando l'alcool è evaporato aggiungete due belle mestolate di brodo bollente. Mescolando spesso continuate la cottura del riso, aggiungendo man mano del brodo finchè non sarà al dente (circa 18 minuti).
4.Verso fine cottura aggiungete le noci e regolate di sale. A cottura ultimata aggiungete la toma e mescolate, chiudete col coperchio e fate riposare qualche minuto. Servite ben caldo.

Un risotto cremoso, col sapido della toma bilanciato dal dolce delle mele, e la nota croccante e tostata delle noci che chiude il tutto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.