Ingredienti

50 g di zucchero
250 g di farina 00
50 ml di latte intero
50 g di burro morbido
2 albumi (circa 75 g)
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
4 g di lievito di birra disidratato
un pizzico di sale
un tuorlo con un po' di latte per spennellare

Preparazione

1.In una ciotola lavorare gli albumi con il latte tiepido, usando una frusta a mano. Unire il lievito e scioglierlo bene, poi aggiungere anche lo zucchero e l'estratto di vaniglia. Unire la farina setacciata e il pizzico di sale e iniziare ad impastare il tutto.
2. Aggiungere il burro morbido un pezzettino alla volta, facendolo assorbire bene prima di mettere il successivo. Impastare energeticamente finchè l'impasto sarà liscio, soffice e lucido. Metterlo a riposare nella ciotola leggermente infarinata, coprire con pellicola o un panno umido e far lievitare in un posto riparato.
3. L'impasto deve più che raddoppiare e il tempo che ci impiegherà dipende molto dalla temperatura ambientale. Il mio ci ha messo circa 5 ore.
4.Una volta ben gonfio tirate fuori l'impasto dalla ciotola e dividetelo in sei parti uguali. Modellate ogni pezzo di impasto a pallina, portando in bordi verso il centro e pirlandolo sul tavolo.
5.Disponete le palline nello stampo rivestito di carta da forno e fate lievitare nuovamente per circa 30-40 minuti. Scaldate nel frattempo il forno a 170°C. Quando la brioche sarà di nuovo ben gonfia e lievitata, spennellatela con il tuorlo mescolato ad un cucchiaio di latte, infornate e cuocete per circa 40 minuti o finchè ben dorata.
6. Fate raffreddare prima di servire. Conservare ben chiusa in un sacchetto di plastica per alimenti al massimo per un paio di giorni. Si può congelare, scongelare a T ambiente e scaldarla nel forno prima di consumarla: sarà come appena fatta!

La brioche con soli albumi è sofficissima e profumata, perfetta da farcire con marmellate o cioccolata: un goloso modo per riciclare gli albumi!

Leave a Reply

Your email address will not be published.